Logo Istituto di Agazzi

Centralino

Cerca
Close this search box.

Centralino

Tre medaglie per All Stars Arezzo Onlus ai Play The Games

Un oro, un argento e un bronzo per All Stars Arezzo Onlus ai Play The Games. Il più importante evento interregionale del circuito Special Olympics è andato in scena a Salsomaggiore Terme e ha registrato la presenza di una delegazione di atleti aretini che, accompagnati dai tecnici Adriano Mazzocchi e Ramona Popa, hanno vissuto un’esperienza di vera inclusione, incontro, autonomia e valorizzazione delle capacità individuali. I Play The Games hanno impegnato anche alcuni utenti dell’Istituto “Madre della Divina Provvidenza” dei Padri Passionisti di Agazzi dove nel 2002 ha preso il via l’esperienza di All Stars Arezzo Onlus che, nel confronto con avversari da tutta Italia, hanno goduto di un’ulteriore occasione per affermare il diritto al gioco e allo sport per tutti.

I migliori risultati sono stati raggiunti nelle bocce dove erano presenti ben centonovantadue atleti divisi in novantasei coppie: nella categoria di livello più elevato, Paolo Miralli e Mario Masobelli hanno vinto ogni incontro disputato e hanno meritato il gradino più alto del podio, mentre l’argento è stato conseguito da Silvano Cimosi e Franca Innocenti al termine di un cammino emozionante e impegnativo. La terza medaglia è stata festeggiata nel tennistavolo da Samuele Capacci che, militando nella categoria più alta, ha confermato la propria crescita e ha meritato un bel terzo posto. Questi risultati sono arrivati a pochi giorni dall’argento vinto ai Play The Games in Valdinievole nella pallavolo unificata dove atleti con disabilità hanno condiviso il campo con atleti senza disabilità, andando così a ribadire l’ottimo livello di preparazione dei ragazzi di All Stars Arezzo Onlus nelle varie discipline. «I Play The Games – ricorda Claudia Del Tongo, presidente di All Stars Arezzo Onlus, – sono un appuntamento importante per lo sport multidisciplinare e inclusivo, andando a configurare veri e propri giochi nazionali estivi del circuito Special Olympics. Ci congratuliamo con i nostri ragazzi per l’impegno, la preparazione e la capacità di mettersi in gioco».

Condividi l'articolo

Call Now Button Skip to content