01
GEN
2011

E’ attivo il nuovo servizio per le apnee ostruttive del sonno

by :
comment : Off

È attivo il nuovo servizio per le apnee ostruttive del sonno presso la struttura di Arìa all’Istituto Privato di Riabilitazione di Agazzi. Si tratta di un trattamento terapeutico specifico per questo tipo di disturbo, condotto dal Dr. Ivano Archinucci, Medico Specialista in disturbi dell’apparato respiratorio.

COSA E’ L’APNEA OSTRUTTIVA DEL SONNO

L’apnea ostruttiva nel sonno è caratterizzata da ricorrenti apnee associate a russamento con modificazione dell’architettura del sonno.

E’ la più frequente causa medica di eccessiva sonnolenza diurna. Nei soggetti tra i 30 e 60 anni tale patologia ha una prevalenza del 9% nel sesso femminile e del 4% in quello maschile.

QUALI CONSEGUENZE COMPORTA

I soggetti con apnea ostruttiva nel sonno hanno un rischio di incidenti stradali fino a 12 volte superiore rispetto ai controlli sani.

Tale rischio è significativamente maggiore di quello imputabile all’alcolismo, al consumo di ansiolitici.

Conseguenze dell’apnea ostruttiva nel sonno oltre l’ eccessiva sonnolenza diurna possiamo riscontrare estrema affaticabilità, depressione ed irritabilità, difficoltà alla concentrazione, mal di testa mattutino, difficoltà nella potenza sessuale.

Durante le apnee l’ossigenazione del sangue viene ad essere temporaneamente compromessa e ripetersi decine (se non centinaia !) di volte ogni notte, si traduce in uno stato di “stress” per gli organi più sensibili allo stato di ossigenazione ematica: cuore e cervello.

È infatti comune che l’apnea ostruttiva nel sonno si accompagni ad alterazioni della pressione sanguigna (ipertensione) e del battito cardiaco (aritmie), con rischio maggiore rispetto alla popolazione normale di avere episodi di infarto cardiaco o di ictus cerebrale.

La certezza della diagnosi e soprattutto la valutazione della gravità del quadro patologico, necessitano tuttavia di un esame specialistico chiamato P0LISONNOGRAFIA.