Futurabile

Il Centro Futurabile è un servizio di abilitazione – riabilitazione che si rivolge a persone in età evolutiva (0-18 anni) ed alle loro famiglie, in presenza di difficoltà di vario tipo che interferiscono con la salute psichica e psico-fisica e con il benessere del minore e del sistema familiare: disturbi dell’apprendimento specifici e non, disturbi della condotta e/o della sfera emozionale, iperattività/inattenzione, ritardi di linguaggio, quadri neurologici e disgenetici, disturbi dello spettro autistico e ogni altra condizione che determini un “empasse” evolutivo. Il servizio eroga prestazioni sia in regime convenzionato con il Sistema Sanitario Nazionale, sia in regime privato.

Lobiettivo generale è di garantire il massimo sostegno allo sviluppo e favorire il raggiungimento dei massimi livelli di autonomia e indipendenza. Gli obiettivi specifici del progetto riabilitativo individualizzato sono declinati, per la specificità propria dell’età evolutiva, nell’ottica dell’inclusione e della maggior partecipazione possibile del bambino all’interno dei suoi contesti di vita (famiglia, scuola, ecc…).

Gli obiettivi vengono perseguiti attraverso attività abilitative, psicoeducative, psicoterapiche e di sostegno alla genitorialità, erogate da un’equipe multidisciplinare composta da Neuropsichiatri Infantili, Psicologi/Psicoterapeuti, Logopedisti, Terapisti della Neuropsicomotricità dell’Età Evolutiva e Educatori.

Il Servizio Ambulatoriale è organizzato in varie sedi del territorio provinciale, una sede centrale ad Arezzo-via Chiarini 77/A e due sedi secondarie, una a Poppi (loc. Ponte a Poppi) – via dei Cappuccini 14  e una a Camucia – via Matteotti 8, organizzate al fine di portare il servizio effettivamente “alla porta” del cittadino.

Inoltre è presente un Servizio ABA (analisi applicata del comportamento) in varie sedi del territorio provinciale, una sede centrale presso il Cenacolo dei Cappuccini, in via De Cappuccini 2 ad Arezzo, e due sedi secondarie, una a Camucia – via Matteotti 8 e una a Poppi in fase di organizzazione (loc. Ponte a Poppi) – via dei Cappuccini 14.

Il modello scientifico di riferimento è quello cognitivo comportamentale in quanto supportato da linee guida nazionali e internazionali che sottolineano come nell’ambito delle disabilità intellettive abbia dimostrato rilevanti evidenze di efficacia tali da raccomandarne l’utilizzo anche da parte del Consiglio Superiore della Sanità.

Il simbolo ed il nome ‘FUTURABILE‘ che sono stati scelti per il logo, intendono esprimere che il servizio che rivolge il proprio sguardo ed il proprio impegno alla costruzione del futuro delle persone in cui ciascuno abbia la possibilità di esprimere il meglio di sè stesso e raggiungere obbiettivi di autonomia, indipendenza, integrazione ed inclusione sociale.